Luna Rossa-New Zealand, pareggio che piace

36 America's Cup

Responsabilità editoriale Saily.it

XXXVI AMERICA'S CUP DAY 1 - LUNA ROSSA-NEW ZEALAND, E’ SUBITO 1-1! VELOCITA’ SIMILI, DECIDONO GLI ERRORI 

 

La Coppa America numero 36 è iniziata, e tra Nuova Zelanda e Italia è pareggio dopo le due regate del primo giorno: una vittoria a testa, con vento sui 12-14 nodi e cielo nuvoloso. Prima regata ai kiwi che partono meglio degli italiani e controllano per tutta la gara. Nella seconda Luna Rossa vince lo start e poi fa match racing controllando i tentativi di recupero di Te Rehutai. All’arrivo Checco Bruni dice ai suoi “Sono fiero di voi!”. Jimmy Spithill: “Un buon segnale di forza da parte nostra”.

Due regate simili, decise dalle partenze e dai controlli. Qualche protesta all’inizio della prima, per il resto barche mai in duelli ravvicinati, eppure mai distanti: la notizia del giorno, la sentenza, è che tutte le chiacchiere della vigilia sulla presunta notevole maggiore velocità di Te Rehutai non erano vere. Luna Rossa ha toccato 49.8 nodi poggiando in boa di bolina nella seconda prova, top-speed del giorno. Barche simili, vicine, decidono gli errori e i dettagli. Nessuno va 2-0 al primo giorno. Torna l'equilibrio virtuoso della sfida italiana. Era quello che si poteva sperare per Luna Rossa alla vigilia. Ora conterà la forza completa dei team, la capacità dei gruppi di restare concentrati, fare tutto al meglio. Chi esce dalla perfezione, perde. Benvenuti all’America’s Cup delle barche volanti.

I DUE VIDEO HIGHLIGHT DELLE REGATE DAY 1

MATCH DAY 1, RACE 2 HIGHLIGHTS, LA VITTORIA DI LUNA ROSSA

 

MATCH DAY 1, RACE 1 HIGHLIGHTS, LA VITTORIA DI TEAM NEW ZEALAND

10.3 LA PRESS CONFERENCE DOPO DAY 1

Responsabilità editoriale di Saily.it