Enti locali, a Aymavilles un buono alimentare per ogni bambino

Giunta, 'parziale sostegno a gestione ragazzi durante pandemia'

Come parziale sostegno alla "gestione dei ragazzi nel periodo dell'emergenza Covid", la giunta comunale di Aymavilles ha destinato un buono da 50 euro a ognuno dei 133 bambini residenti e iscritti alla scuola primaria e dell'infanzia del paese. Il denaro è da spendere entro il 30 giugno prossimo, per l'acquisto di generi alimentari o di prima necessità in tre negozi del paese. Per realizzare l'iniziativa l'amministrazione ha deciso di utilizzare una parte dei fondi attribuiti al Comune dallo Stato tramite il decreto 'Misure finanziarie urgenti connesse all'emergenza epidemiologica da Covid-19' (Dl 154/2020). L'emergenza Covid, fa sapere l'amministrazione, ha "comportato situazioni di criticità contingenti per diverse famiglie nel cui nucleo vi sono bambini in età scolare".
    Un provvedimento che si aggiunge ad altre iniziative di solidarietà attivate dal Comune di Aymavilles, anche in collaborazione con associazioni e istituzioni, come la 'Spesa sospesa' (raccolta di generi alimentari presso i negozi del paese) e l'erogazione di buoni alimentari a favore dei cittadini in situazioni di difficoltà.
    Il Consiglio comunale ha approvato le aliquote Imu per l'anno 2021, confermando quelle applicate nell'anno 2020. Sono stati infine approvati il regolamento per l'attuazione dell'imposta di soggiorno e il regolamento e le tariffe per il canone di occupazione di suolo pubblico e di esposizione pubblicitaria per l'anno 2021. 

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030



    Modifica consenso Cookie