Valle d'Aosta

Cpel, ok a delibere trasferimenti senza vincolo

Sindaci a Regione,"ma non aggravare situazione comuni turistici"

(ANSA) - AOSTA, 30 MAR - L'assemblea del Consiglio permanente degli enti locali ha espresso parere favorevole condizionato (con un solo astenuto) alla proposta di deliberazione della giunta regionale riguardante la ripartizione dei trasferimenti finanziari senza vincolo settoriale di destinazione a favore dei Comuni relativi all'anno 2021 (ai sensi della legge regionale 48 del 1995).
    "In considerazione del perdurare della situazione di emergenza epidemiologica da Covid-19, che tra l'altro ha portato al mancato avvio della stagione turistica invernale - ha sottolineato Alex Micheletto, relatore e sindaco di Hone - è opportuno non aggravare ulteriormente la situazione di difficoltà finanziaria dei Comuni turistici". Per questo motivo, l'assemblea chiede alla Regione di riproporre anche per il 2021, sebbene la ripartizione delle risorse finanziarie ormai da diversi anni non rispetti quanto disposto dalla legge 48, la stessa ripartizione dei trasferimenti finanziari senza vincolo settoriale di destinazione dell'anno 2020 a favore dei Comuni.
    "Qualora in fase di assestamento del bilancio regionale - si legge nel parere - o in altro momento in corso d'anno fosse approvata nuovamente la misura già adottata" relativamente "ad un incremento dei trasferimenti aggiuntivi senza vincolo settoriale di destinazione, da ripartire tra i Comuni in proporzione all'importo dovuto per l'anno 2020 a titolo di compartecipazione al contributo per il risanamento della finanza pubblica", l'assemblea del Cpel "richiede che tale futura ripartizione avvenga con un meccanismo di compensazione che tenga conto degli importi corrisposti ai Comuni turistici".
    Il Cpel ha poi espresso parere favorevole all'unanimità alla proposta di deliberazione della giunta regionale relativa ai trasferimenti finanziari senza vincolo settoriale di destinazione a favore delle Unités des Communes valdôtaines relativi all'anno 2021. "Per la determinazione delle percentuali di riparto - ha spiegato Micheletto - sono confermati i parametri e i corrispondenti pesi utilizzati per l'anno 2020 e gli anni precedenti, mentre sono stati attualizzati i dati relativi al parametro 'popolazione residente', relativa ai dati Istat". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie