Valle d'Aosta

Casinò: PlA, sentenza Corte Conti è attacco a istituzioni

Il partito di Rollandin chiede un Consiglio Valle straordinario

"La sentenza della Terza Sezione Centrale di Appello della Corte dei Conti sui finanziamenti al Casinò di Saint-Vincent rappresenta un grave attacco all'istituzione del Consiglio regionale della Regione autonoma Valle d'Aosta". A dirlo è il movimento politico Pour l'Autonomie secondo cui "è paradossale che gli amministratori che con una deliberazione di Consiglio hanno permesso di sostenere un importante patrimonio della nostra regione, il quale ancora oggi è fonte di reddito diretta e indiretta per molti valdostani, si trovino oggi a dover rispondere con il loro patrimonio di queste scelte".
    Il partito, nel quale militano tra gli altri l'ex presidente della Regione Augusto Rollandin e l'ex assessore Mauro Baccega che figurano tra i 18 condannati dalla magistratura contabile che con sentenza di secondo grado ha stabilito un danno erariale di 16 milioni di euro, inoltre "prende atto del silenzio delle istituzioni regionali" e chiede di "procedere quanto prima alla convocazione straordinaria di un Consiglio regionale che tratti questo tema dando la possibilità a tutti gli eletti di valutare la situazione conseguente a questo atto e prendere le dovute iniziative per garantire la nostra Autonomia a tutti i livelli istituzionali".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie