Valle d'Aosta
  1. ANSA.it
  2. Valle d'Aosta
  3. In Defr basi per post-pandemia e avvio sviluppo

In Defr basi per post-pandemia e avvio sviluppo

"Per una Valle d'Aosta autonoma, solidale, sostenibile"

"Accompagnare la ripartenza post-pandemica e continuare a porre nuove basi per lo sviluppo di una Valle d'Aosta autonoma, solidale, sostenibile e capace di cogliere le opportunità future: il tutto proseguendo il percorso di ristrutturazione amministrativa e di adeguamento del personale regionale, favorendo valorizzazione delle competenze e le nuove capacità assunzionali".
    Sono le linee indicate nel Documento economico finanziario regionale (Defr) per l'azione del governo della Regione, "utilizzando gli strumenti dell'autonomia per tessere un dialogo con lo Stato incardinato nell'azione della Commissione paritetica (da ricostituire rapidamente), a partire dalle norme su vigili del fuoco e corpo forestale".
    "Attenzione trasversale - si legge - è destinata non solo alla progettazione legata al Pnrr, con interventi che devono essere calibrati sulla dimensione locale ed essere ottimizzati per raggiungere risultati tangibili, ma anche al reperimento di risorse straordinarie da utilizzare nel periodo della ripartenza e per permettere a cittadini e imprese di affrontare i crescenti costi energetici". Inoltre "il triennio 2023/2025 vede entrare nel dettaglio la riforma dell'Amministrazione, da concretizzare attraverso azioni complementari e mirate a migliorare l'efficienza degli iter amministrativi; centrale in questo senso è l'analisi approfondita sulle strutture organizzative, da riformare dopo uno studio realizzato in collaborazione con Sda Bocconi: l'obiettivo è di raccogliere dati per ripensare diverse aree, adattandole alle dinamiche post-pandemiche e alle nuove esigenze della società valdostana". Infine "la manutenzione del sistema delle autonomie prosegue attraverso la revisione della legge sull'esercizio associato delle funzioni degli enti locali, nella prospettiva di una maggiore armonia dell'azione degli enti pubblici: in questo senso, il capitale di competenze sviluppato nell'emergenza pandemica deve essere messo a frutto anche attraverso nuovi modelli di intervento, utilizzando le peculiarità valdostane (dall'organizzazione della protezione civile alle attribuzioni prefettizie) per migliorare efficienze ed efficacia degli interventi". 

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA



    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere


    Modifica consenso Cookie