Valle d'Aosta

Sanità: Codacons, evidenziati limiti sistema Valle d'Aosta

"Campagna vaccinale sta procedendo con estrema lentezza"

"Un anno e mezzo di pandemia ha evidenziato i limiti di un sistema Valle d'Aosta in crisi. Dopo una gestione emergenziale che ci ha posizionato tra gli ultimi posti in Italia per numero di casi ed ancor peggio di morti e nonostante la chiusura degli impianti sciistici che avrebbe potuto rendere ancora più amara questa classifica, anche la campagna vaccinale valdostana sta procedendo con estrema lentezza". Lo scrive in una nota il Codacons Valle d'Aosta, sottolineando che "siamo al penultimo posto per le dosi somministrate rispetto a quelle ricevute", che "abbiamo un'indagine in corso da parte della Magistratura con ben sei indagati per un accesso anomalo ai vaccini", che "le farmacie comunali hanno addirittura rifiutato di somministrare i vaccini", che "le aziende solo questa settimana hanno potuto mettere in campo la propria disponibilità a vaccinare" e che "nel frattempo il portale a servizio dei cittadini è praticamente inutile".
    "Ancora una volta - conclude il Codacons Vda - purtroppo il sistema valdostano si è fatto trovare del tutto impreparato oltre che inadeguato. le uniche discussioni a cui assistiamo sono quelle sulla costruzione del nuovo ospedale mentre nessuno si preoccupa di un sistema sanitario e che vede partire medici, responsabili, nel malcontento di chi rimane, e che ha liste di attesa ormai ingestibili per i pazienti". 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie