Trentino AA/S

Riapre il percorso espositivo del Monumento alla Vittoria

Dopo molti mesi di chiusura causa pandemia

(ANSA) - BOLZANO, 24 SET - Da sabato 25 settembre torna nuovamente accessibile il Monumento. Dopo il periodo di chiusura legato al Covid ed in seguito ai lavori di manutenzione e risanamento, sabato 25 settembre riapre al pubblico ed in sicurezza il percorso espositivo interno del Monumento alla Vittoria di Bolzano.
    L'accesso al percorso espositivo era stato chiuso in base alle prescrizioni stabilite per il contenimento del contagio e alla dichiarazione dello stato di emergenza sanitaria da Covid-19, l' 8 marzo 2020, mentre l'area esterna perimetrata dalla cancellata era stata chiusa in seguito al crollo di uno degli elementi del paramento lapideo della facciata in data 4/05/2019.
    La Ripartizione Cultura in accordo con l'Ufficio comunale Sicurezza sul Lavoro e sui luoghi ed eventi di pubblico spettacolo aveva stilato in base alle ordinanze e disposizioni allora vigenti, linee guida specifiche per la riapertura in sicurezza della struttura che sono state via via aggiornate anche per tutte le strutture culturali comunali secondo l'evoluzione delle disposizioni. Per mesi l'impossibilità di spostarsi tra regioni ha di fatto ritardato i sopralluoghi già calendarizzati con la Direzione Regionale Musei Veneto, necessari sia per gli interventi sul percorso espositivo interno, che sulla struttura esterna; per quest'ultima era poi necessaria anche la presenza in loco dei tecnici dei dipartimenti di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale e di Geoscienze dell'Università di Padova, incaricati dal Ministero per i Beni e le attività Culturali.
    I lavori all'interno, programmati approfittando della chiusura temporanea del lockdown, hanno consentito di risistemare parti dell'allestimento danneggiate da infiltrazioni e umidità pregresse oltre che da allagamenti più recenti dovuti alle piogge torrenziali che hanno interessato la città, la sostituzione di diversi basamenti e lo smontaggio di un'intera parete danneggiata, il restauro di modellini e di diverse vetrine nonché delle pesanti mensole in corten, nonché l'imbiancatura di alcune pareti e dei servizi. I lavori, che sono stati finanziati dalla Direzione Regionale Musei Veneto e per motivi legati al Covid si sono protratti, sono stati completati il 20 settembre scorso. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere

      Qualità Alto Adige




      Modifica consenso Cookie