Facebook Workplace, +40% di utenti grazie allo smart working

Sulla piattaforma 7 milioni di abbonati. Teams ne ha 145 milioni

Facebook ha annunciato che il suo software di comunicazione aziendale, Workplace, ha raggiunto 7 milioni di utenti a pagamento. Si tratta di un aumento del 40% rispetto ai 5 milioni rilevati a maggio dello scorso anno. La piattaforma è una sorta di mix tra social network e gestionale, utile a organizzare il lavoro dei team e a seguire l'andamento dei progetti. Lanciato nel 2016, annovera tra i suoi clienti aziende come Spotify e Starbucks.

"Abbiamo creato Workplace come versione interna di Facebook per gestire la nostra azienda, ed è stato così utile che abbiamo pensato di estenderlo anche ad altre organizzazioni" ha affermato il CEO Mark Zuckerberg. In occasione dell'annuncio, Facebook ha rivelato una serie di nuove funzionalità, volte a migliorare la collaborazione digitale nell'era dello smart working. Tra queste, i box di domande e risposte in tempo reale e l'integrazione di plug-in di terze parti. Facebook non ha spiegato quanto Workplace contribuisca alle sue entrate, dato che il servizio viene conteggiato insieme ai ricavi di Oculus e Portal, sotto l'etichetta "altro" nei risultati finanziari. Nonostante l'ascesa, che secondo Zuckerberg è dovuta in gran parte al boom del lavoro da remoto in tutto il mondo, Facebook Workplace resta ancora indietro ai rivali.

Il mese scorso, Microsoft ha annunciato che Teams ha più di 145 milioni di utenti attivi giornalieri, in crescita di oltre il 93% rispetto ai 75 milioni dell'aprile 2020.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie