Fiera di Barcellona, rinunciano anche Samsung e Lenovo

Solo sessioni online al MWC 21, come per Google ed Ericsson

Samsung e Lenovo non saranno presenti a Barcellona tra i padiglioni della fiera di tecnologia Mobile World Congress. L'appuntamento, in scena dal 28 giugno all'1 luglio, ha già visto il forfait di Google, Ericsson, Nokia e Sony. Queste, così come Samsung e Lenovo, terranno sessioni digitali, in remoto, per la presentazione di prodotti e servizi.

"La salute e la sicurezza dei nostri dipendenti, partner e clienti è la priorità numero uno , quindi abbiamo deciso di non esporre di persona al MWC di quest'anno" ha spiegato Samsung in un comunicato ufficiale. "Di certo rispettiamo il fatto che la pianificazione durante la pandemia sia complicata. Samsung adatterà la propria presenza alla versione virtuale del MWC21.

Guardiamo avanti per incontrarli di persona nel 2022" sono invece le parole espresse da un portavoce della GSMA, associazione che organizza l'evento iberico. Il MWC è uno dei tre grandi eventi mondiali per la tecnologia, insieme al CES di Las Vegas e all'IFA di Berlino, che si tengono rispettivamente a gennaio e a settembre. Giugno 2021 sembrava un periodo migliore per raccogliere un pubblico ridotto a Barcellona ma i principali attori del settore hanno preferito optare per la prudenza.

Nonostante ciò, il GSMA continua a confermare la serie di appuntamenti in agenda, anche fisici. La fiera 2021 vede un interesse particolare per temi quali il 5G e l'intelligenza artificiale. La maggior parte dei convegni si potrà seguire online, sul sito della manifestazione.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie