Calcio
  1. ANSA.it
  2. Sport
  3. Calcio
  4. Mondiali: Bono eroe del Marocco, 'mi ispira Goyco'

Mondiali: Bono eroe del Marocco, 'mi ispira Goyco'

Nato in Canada, ama calcio argentino e portiere a Italia '90

(ANSA) - ROMA, 07 DIC - Yassine Bounou, calcisticamente Bono come porta scritto sulla maglia, è l'eroe del giorno per il Marocco e per buona parte del mondo arabo. Ha parato tre rigori alla Spagna e a molti è venuto in mente il paragone con Sergio Goycoechea, il portiere dell'Argentina che a forza di bloccare penalty trascinò l'Argentina in finale a Italia '90.
    E il bello è che proprio lui, 'Goyco', è uno dei modelli a cui Bono, come viene chiamato, si ispira. Tutto nasce dall'amore di questo ragazzo nato in Canada da genitori marocchini (e per questo ha scelto di giocare per la nazionale nordafricana) per il calcio argentino, come ha raccontato lui stesso precisando di essere un grande tifoso del River Plate. A 21 anni, Bounou è stato acquistato dall'Atletico Madrid e ha conosciuto 'El Cholo' Simeone e soprattutto il suo assistente 'Mono' Burgos, ovvero due simboli della squadra di Buenos Aires che gli hanno trasmesso l'amore per i colori biancorossi. Ora Bono è al Siviglia, ma la passione per il River non gli è passata e, non a caso, era al Bernabeu quando lo stadio del Real Madrid ospitò la finale della Libertadores tra lo stesso River, che vinse, e gli arcirivali del Boca Juniors.
    "Ma sono del River soprattutto per via del 'Burrito' Ortega - ha spiegato Bono -, da ragazzino era il mio idolo. Se mi chiedesse di mandargli una mia maglia lo farei immediatamente".
    Anche perché , avendo saputo quanto il portiere del Marocco lo stimasse, proprio Ortega gli aveva fatto avere nei giorni scorsi una sua casacca del River autografata, "e sono certo che la cosa- dice Bono - mi abbia portato fortuna contro la Spagna".
    "Ma salutatemi anche il 'Goyco' - le sue parole in zona mista rivolte ad alcuni reporter argentini -. Certo che lo conosco, le sue parate a Italia '90 fecero sensazione, giusto?". Per questo il 31enne marocchino-canadese ogni tanto le rivede in video: gli servono per essere anche lui, come ha dimostrato ieri, un para-rigori. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie