ANSAcom
ANSAcom

A Milano workshop per studenti su ascolto responsabile

Evento Amplifon per Bookcity all’Istituto musicale Giuseppe Verdi

Roma ANSAcom
Arricchire i ragazzi di una esperienza di ascolto diversa da quella dei dispositivi digitali. Ed educare anche all’importanza della prevenzione uditiva, sensibilizzandoli sull'impatto che l'inquinamento acustico ha sulla salute. Sono gli obiettivi del workshop che si è svolto stamane con gli studenti dell'Istituto Omnicomprensivo Statale Musicale ‘Giuseppe Verdi’ a Milano, organizzato da Amplifon nell’ambito di BookCity.
L’incontro si è svolto in collaborazione con Carlo Boccadoro, compositore, musicologo e direttore d'orchestra che ha fatto ascoltare ai ragazzi alcuni celebri vinili. All’evento ha partecipato anche Anna Bonamigo, audioprotesista e formatrice di Amplifon.
L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto dell’azienda dal nome ‘Ci Sentiamo Dopo – Listen Responsibly’, che risponde all’obiettivo di promuovere la consapevolezza dell’ascolto responsabile tra le nuove generazioni e che ha coinvolto, fino ad oggi, circa 29 mila studenti in 1.400 scuole tra Italia e Spagna. “Il nostro progetto di ascolto responsabile, con il quale puntiamo a coinvolgere 40mila studenti in 1.600 scuole entro il 2023, è un elemento chiave del nostro piano di sostenibilità. Occupandoci di servizi e soluzioni per la cura dell’udito, è per noi essenziale supportare la prevenzione tra le giovani generazioni”, ha spiegato Francesca Rambaudi, Investor Relations & Sustainability Senior Director di Amplifon.

In collaborazione con:
Amplifon

Archiviato in


Modifica consenso Cookie