Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Brics: inclusione e apprendimento reciproco

L'incoraggiamento dei ministri nel partenariato culturale

(XINHUA) - PECHINO, 25 MAG - I ministri della cultura dei Paesi Brics si sono incontrati virtualmente nella giornata di ieri, con la richiesta di approfondire la cooperazione relativa alla digitalizzazione culturale, alla tutela dei beni culturali e all'istituzione di piattaforme di scambio culturale.
    Nel corso dell'incontro è stato siglato un piano d'azione volto all'attuazione di un accordo sulla cooperazione culturale all'interno del blocco dei mercati emergenti, che include Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica.
    Hu Heping, ministro cinese della cultura e del turismo, ha presieduto l'incontro e ha tenuto un discorso, affermando che lo scambio culturale è il "terzo pilastro" della cooperazione Brics.
    Il ministro cinese ha inoltre presentato cinque iniziative finalizzate a promuovere la cooperazione culturale, riguardanti l'inclusività e l'apprendimento reciproco, il pragmatismo, l'innovazione, la condivisione degli obblighi e gli scambi tra i giovani.
    I ministri hanno espresso la propria speranza in merito al fatto che i Paesi Brics diventino ottimi esempi di scambio e di apprendimento reciproco tra le civiltà, contribuendo al contempo al progresso della civiltà umana, alla pace e alla prosperità del mondo. (XINHUA)

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie