Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Vaccini: nel Tibet remoto l'immunità arriva col furgone

Il mezzo raggiungerà i residenti delle zone remote

(ANSA-XINHUA) - LHASA, 28 LUG - Nelle regioni più remote del vasto e scarsamente abitato Tibet il vaccino contro il Covid-19 arriva con un furgone.
    Il mezzo mobile per le vaccinazioni è entrato in funzione nel distretto Samdrutse di Xigaze, città in cui, secondo i dati della commissione sanitaria distrettuale, il tasso di vaccinazione è di circa il 60%.
    Ogni giorno dovrebbero essere somministrate circa 1.200 dosi di vaccini Covid-19 e il direttore dell'ente locale Soinam Pedron ha spiegato che "il furgone mobile per le vaccinazioni arriverà fino alle scuole e alle case di cura per anziani per fornire servizi porta a porta".
    Il mezzo è stato donato congiuntamente dai funzionari della città di Qingdao della Cina orientale, che partecipano a un programma di 'pairing assistance' in Tibet, e dalla Qingdao Haier Biomedical Co., Ltd. Il veicolo è tecnicamente attrezzato per conformarsi al progetto nell'ambiente dell'altopiano e funzionare senza problemi sulle strade accidentate.
    (ANSA-XINHUA).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie