Mondo
  • Mali: il capo della giunta militare si proclama presidente

Mali: il capo della giunta militare si proclama presidente

Dopo arresto presidente e premier, dimessi ieri e liberati oggi

(ANSA) - ROMA, 27 MAG - Il colonnello Assimi Goïta, capo della giunta militare che ha guidato i colpi di Stato avvenuti in Mali lo scorso agosto e all'inizio di questa settimana, si è dichiarato presidente di transizione del Paese, come riporta la Bbc. Goïta ha fatto l'annuncio dopo aver privato dei loro poteri il presidente ad interim Bah Ndaw e il primo ministro Moctar Ouane, liberati oggi dal loro arresto scattato lunedì, giornata in cui era stato comunicato il rimpasto di governo per cui il colonnello ha lamentato di non essere stato consultato. Goïta aveva detto in precedenza che il presidente e il premier avevano mancato ai loro doveri e stavano cercando di sabotare la transizione del Mali. Entrambi ieri si sono dimessi, mentre il colonnello martedì ha confermato le elezioni nel 2022. Il rilascio degli ex leader è stato richiesto dall'Onu, dall'Unione africana (Ua), dalla Comunità economica degli Stati dell'Africa occidentale (Ecowas), dall'Unione europea (Ue) e dagli Stati Uniti. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie