Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Tv
  4. Andreatta, Becoming maestre promuove talento donne sui set

Andreatta, Becoming maestre promuove talento donne sui set

Chiusa 1/a edizione iniziativa Netflix con David di Donatello

(ANSA) - ROMA, 23 GIU - Un'iniziativa "che pensiamo possa far crescere l'industria audiovisiva, con l'opportunità di dare un senso di inclusione al mondo lavorativo femminile che è un deposito di talento e immaginazione di cui abbiamo bisogno per il nostro racconto". Così Eleonora Andreatta, vicepresidente delle serie originali italiane di Netflix, descrive Becoming Maestre alla fine della prima edizione (già confermata una seconda) dell'iniziativa di mentoring e accesso al lavoro dedicato al talento femminile nel cinema e nella serialità, sviluppata come parte del Fondo Netflix per la creatività inclusiva, realizzata con Accademia del Cinema Italiano - Premi David di Donatello. Le quattro giovani professioniste under 35 scelte fra le 24 partecipanti al primo ciclo di mentoring, per ricevere una proposta lavorativa su un progetto Netflix sono Emma Gasparini Papotti per la regia (tutor del percorso Ivan Cotroneo e Francesca Archibugi), Elisabetta Giannini per il montaggio (tutor Esmeralda Calabria e Walter Fasano), Provvidenza Tesauro per il suono (tutor Daniela Bassani e Francesco Tumminello) e Martina Zerpelloni per la direzione della fotografia (tutor Daniela Bassani e Francesco Tumminello).
    Becoming maestre "è una di quelle iniziative che danno un senso al mio lavoro" spiega la presidente e direttrice artistica della Fondazione Accademia del Cinema Italiano - Premi David di Donatello, Piera Detassis . I percorsi di Becoming Maestre sono stati preziosi anche per i tutor, spiega Ivan Cotroneo: "con Francesca Comencini ci siamo entusiasmati e appassionati, abbiamo conosciuto queste donne piene di talento, sei giovani registe tutte diverse e ricche di storie da raccontare. Abbiamo avuto il privilegio di conoscere le loro storie i progetti e un po' delle loro vite. Abbiamo penso ricambiato con la nostra esperienza". Per la vincitrice nel percorso per la regia Emma Gasparini Papotti "c'è bisogno di un progetto come Bec per dare sostegno a tutte le ragazze e perché chi inizia un percorso in questo mestiere non sa se farlo per davvero, né a chi chiedere e a chi rivolgersi. Qui abbiamo potuto fare tante domande e ricevere le risposte che cercavamo". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai a RAI News

      Modifica consenso Cookie