Cultura

San Carlo, inaugurazione doppia con Bohème e Otello

12 ottobre regia di Emma Dante, 21 novembre Kaufmann per Martone

(ANSA) - NAPOLI, 04 GIU - Sarà una doppia inaugurazione quella del Teatro di San Carlo: il 12 ottobre, con il nuovo allestimento de La Boheme di Puccini per la regia di Emma Dante, direttore Juraj Valčuha e il 21 novembre, per l'apertura della Stagione lirica 2021/22, con l'Otello di Verdi diretto da Michele Mariotti, regia di Mario Martone, star Jonas Kaufmann.
    Secondo titolo del cartellone dal 15 gennaio Lucia di Lammermoor di Donizetti, firmata da Gianni Amelio. Il 30 gennaio, torna dopo 20 anni La Sonnambula di Bellini, in forma di concerto diretta da Lorenzo Passerini. Dal 15 febbraio Aida di Verdi regia di Franco Dragone, diretta da Michelangelo Mazza. Nel cast Anna Netrebko e Anna Pirozzi , Eyvazov e Stefano La Colla.
    Anche il soprano Sondra Radvanovsky ritorna al San Carlo a febbraio per "Le tre regine", dal 23 marzo Dan Ettinger dirigerà Così fan tutte di Mozart, regia di Chiara Muti. Tra le novità, dal 22 aprile/5 maggio 2022 il nuovo Festival Pianistico, ci sarà anche Daniel Barenboim. Si terranno intanto entro luglio le audizioni finali dell'Accademia per Cantanti Lirici diretta da Mariella Devia: in più di 200 da ogni parte del mondo hanno risposto al bando.
    ''Crediamo fortemente che le fondazioni lirico-sinfoniche abbiano la necessità di una politica culturale che torni ad investire sulle persone e a sostenere i processi di formazione e le politiche di inserimento nel mondo del lavoro, per tutte le figure artistiche e tecniche'' ha sottolineato il sovrintendente Stéphane Lissner presentando la Stagione insieme al direttore generale Emanuela Spedaliere. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie