Cultura

"My Name is Patrick Zaki", vince il premio Orestiadi

Spettacolo dedicato allo studente detenuto in Egitto

(ANSA) - PALERMO, 04 GIU - Il monologo teatrale "My Name is Patrick Zaki", scritto, interpretato e diretto da Alessandro Ienzi, fondatore di Raizes Teatro, dedicato al ricercatore egiziano, già studente dell'Alma Studiorum di Bologna, attualmente detenuto nella prigione di Tora a El Cairo, ha vinto il Premio #città laboratorio indetto dalle Orestiadi di Gibellina in collaborazione con l'associazione culturale Scena Aperta di Palermo e il sostegno del Comune di Gibellina. Il riconoscimento a Ienzi è stato assegnato "per aver promosso la tutela dei diritti umani, anche mediante la partecipazione all'Egyptian initiative for human rights".
    La giuria - composta da Roberto Giambrone, Rosa Guttilla, Guido Valdini, Enzo Venezia e Alfio Scuderi -, ha considerato il progetto di Ienzi particolarmente meritevole "per l'impegno politico e civile mostrato nella scelta di raccontare una storia drammatica così tristemente attuale, nell'ambito della lotta per il riconoscimento dei diritti umani spesso negati nel mondo". "Sono felice di questo riconoscimento - dice Ienzi -, che sarà anche occasione per l'ennesima iniziativa in favore di Zaki. Speriamo che si concluda il prima possibile questa estenuante detenzione e termini lo scandalo di questa sistematica e ingiusta riconferma della custodia cautelare ogni quarantacinque giorni." (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie