Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Musica
  4. Jazz protagonista a Crossroads, 60 concerti in 20 comuni E-R

Jazz protagonista a Crossroads, 60 concerti in 20 comuni E-R

Da Pat Metheny a Noa, da Fresu a Enrico Rava per il festival

(ANSA) - BOLOGNA, 16 FEB - Un festival itinerante con 60 concerti, dal 2 marzo al 24 luglio, in 20 comuni della regione Emilia-Romagna, che coinvolgeranno oltre 400 jazzisti. È 'Crossroads', organizzato da Jazz Network in collaborazione con l'assessorato alla cultura della Regione, con il sostegno del ministero della Cultura. "In un momento segnato dalle difficoltà indotte dalla pandemia fa ancora più piacere salutare il ritorno di una rassegna così importante e capillare nella sua diffusione territoriale". Così l'assessore regionale Mauro Felicori ha salutato il ritorno del festival. Dal mainstream di matrice afroamericana alle avanguardie europee, dal jazz gitano alla fusion, dallo swing alle più attuali ibridazioni dei linguaggi musicali: è il caleidoscopio sonoro offerto dal cartellone, con big come la cantante israeliana Noa (il 24 luglio a Rimini per il tour celebrativo dei suoi 30 anni di carriera) e il chitarrista Pat Metheny, il cui concerto in trio al Teatro Alighieri di Ravenna (7 maggio) è uno dei momenti più attesi.
    Paolo Fresu, Enrico Rava, Fabrizio Bosso, Javier Girotto: i principali protagonisti del jazz italiano saranno artisti residenti del festival, continuando un rapporto privilegiato che nel corso degli anni li ha visti proporre innumerevoli progetti musicali. La presenza degli artisti residenti caratterizza anche il festival Ravenna Jazz (4-13 maggio) il cui programma confluisce nel cartellone di Crossroads, con oltre a Metheny, un omaggio a Frank Sinatra con l'Italian Jazz Orchestra diretta da Fabio Petretti, il chitarrista Lionel Loueke, il quartetto del pianista Shai Maestro, Paula Morelenbaum, Salvador Sobral. E ancora il pianista Gonzalo Rubalcaba con la cantante Aymée Nuviola, il sassofonista Wayne Escoffery, il cantante Michael Mayo, il pianista Uri Caine. Al Torrione San Giovanni di Ferrara si ascolteranno due artisti inglesi, Fred Frith e Orlando le Fleming. Il jazz italiano avrà numerose altre occasioni per farsi apprezzare con artisti quali Tiziana Ghiglioni con Giancarlo Schiaffini, Maria Pia De Vito, Andrea Mingardi, John De Leo con Rita Marcotulli, Roberto Gatto, Pasquale Mirra e numerosi altri. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie