Libri

Trifone Gargano, Dante pop e rock

Le tracce del Poeta nei musicisti e nei cantautori contemporanei

TRIFONE GARGANO, DANTE POP E ROCK. LE SUGGESTIONI DANTESCHE NELLA MUSICA E NELLA CULTURA CONTEMPORANEE (Progedit, pp.116, 9 euro). Non solo un insuperabile e coltissimo paradigma interpretativo per decifrare i traumi, le angosce, le aspirazioni e le speranze che riguardano tutte le età, ma anche una inesauribile fonte di ispirazione per gli artisti contemporanei: nonostante siano trascorsi tanti secoli, è talmente grande e attuale l'eredità lasciata ai posteri dal Sommo Poeta che non smette di parlare anche ai più giovani, come spiega bene Trifone Gargano nel suo "Dante pop e rock".
    Esplorando quello che viene definito il "dantismo creativo", il libro, pensato per il pubblico dei ragazzi nell'anno delle celebrazioni del settimo centenario della morte di Dante, ripercorre le tracce del Poeta nel mondo della musica pop e rock: attraverso l'analisi di alcune ri-scritture e re-invenzioni, l'autore documenta quanto Dante sia stato utile a musicisti e cantautori che nelle loro opere si sono cimentati con la Divina Commedia, lasciando che la perfetta arte letteraria dantesca influenzasse il loro immaginario creativo.
    Il mito di Dante, sottolinea Gargano, non solo non si è arrestato con la fine del secolo (e del millennio) ma si è rinnovato ed è stato rilanciato anche grazie al lavoro degli autori contemporanei di musica pop e rock. Il libro costituisce uno strumento perfetto soprattutto per i più giovani che, grazie ai codici QR presenti nel volume, possono ascoltare i brani musicali e le canzoni citati. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie