Libri

Pordernonelegge, eventi celebrano Zanzotto e Dante

Oltre 100 poeti del nostro tempo, dediche a Benedetti e Cappello

TRIESTE - La voce dei maestri con l'omaggio a Dante, anteprime per Andrea Zanzotto nel centenario dalla nascita, le dediche a Mario Benedetti e Pierluigi Cappello; oltre 100 poeti del nostro tempo e la presenza delle generazioni nuove e future, il ritorno della Libreria della Poesia con più di 3mila titoli e due collane editoriali per dare linfa ai talenti in erba e ritrovare le voci più autorevoli. Sono alcuni dei contenuti di Pordenonelegge poesia 2021, "festival nel festival" che si svolgerà dal 15 al 19 settembre a cura del direttore artistico Gian Mario Villalta. "È il momento di rinnovare la vocazione del festival come luogo della parola tra il poeta e il lettore - spiega Villalta -. Di celebrare i maestri, perché sia più solido il cammino delle nuove generazioni che pordenonelegge da sempre stimola con iniziative e incontri".

Il cartellone di Pordenonelegge poesia quest'anno rende omaggio a Dante: il festival venerdì 17 settembre presenta "Le selve di Dante" di Alberto Casadei, sul rapporto con la Natura e in particolare con gli alberi sacri legati ai modelli narrativi che rappresentano l'aldilà, mentre sabato 18 settembre sarà Luca Serianni a presentare il suo "Parola di Dante", che distilla il lascito di parole della "Commedia" capaci di resistere nella nostra lingua sino a oggi. Ci saranno poi le anteprime dei libri di poesia: sei i volumi che si presenteranno sabato 18 settembre a pordenonelegge 2021 per le collane Gialla, dedicata ai poeti emergenti, e Gialla Oro, dedicata agli autori di consolidata esperienza. Il festival parteciperà anche alle celebrazioni per il centenario dalla nascita di Andrea Zanzotto, con tre i libri in uscita per ricordarlo e ricomporne l'identità artistica.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie