Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Arte
  4. A Pesaro nascerà Museo Dario Fo e Franca Rame

A Pesaro nascerà Museo Dario Fo e Franca Rame

Quasi 8 milioni per rigenerazione Rocca Costanza

(ANSA) - PESARO, 10 FEB - Il genio e la creatività di Dario Fo e Franca Rame trovano casa a Pesaro. Un'operazione resa possibile grazie ai 2 milioni e 350 mila euro destinati dal Mic con i Cantieri della Cultura al recupero dell'ex carcere di di origine rinascimentale che sarà la sede del Museo intitolato ai due artisti. Cifra che si aggiunge a 5,4 milioni di euro annunciati lo scorso dicembre in base ad un accordo tra Agenzia del Demanio, ministero della Cultura-Direzione generale Archivi e Comune.
    "Dario Fo e Franca Rame sono stati una coppia straordinaria.
    Un punto di riferimento per il mondo della cultura. Un esempio di impegno civile e politico. Sarà un privilegio ospitare a Pesaro un pezzo di storia del nostro Paese" hanno detto il sindaco Matteo Ricci e il vice sindaco Danile Vimini, presentando insieme a Mattea Fo e Stefano Bertea della Fondazione Fo Rame, il progetto del museo "dal richiamo internazionale" che nascerà a Rocca Costanza. La somma complessiva a disposizione, 7,7 milioni di euro permetterà di trasformare la Rocca in un hub archivistico, museale, culturale, rafforzando anche la candidatura di Pesaro, tra le 10 finaliste, a Capitale Italiana della Cultura 2024. Dario Fo è stato legato al Rossini Opera Festival, ma è stato anche un grande animatore culturale a livello provinciale, con il Carnevale di Fano e il Teatro universitario di Urbino.
    I tempi dei lavori saranno "mediamente lunghi", cercando di liberare prima degli spazi al piano terra per lo spettacolo dal vivo. "Abbiamo iniziato la nostra collaborazione con la Città di Pesaro quando due anni fa il Comune ha deciso di titolare la corte di Palazzo Mazzolari Mosca a Dario e Franca - ha spiegato la presidente della Fondazione Fo Rame Mattea Fo -. Durante quell'evento ci siamo sentiti accolti e abbiamo apprezzato l'affetto dimostrato verso i miei nonni. Insieme al Comune siamo riusciti a individuare una collocazione che potesse dare il giusto rilievo e contemporaneamente garantisse conservazione, tutela e valorizzazione dell'immensa varietà di materiali conservati nell'Archivio Fo Rame". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        In Collaborazione con

        Vai al sito del Maxxi

        Modifica consenso Cookie