ANSA Eventi

  1. ANSA.it
  2. ANSA Eventi
  3. Telefono Azzurro, nel 2022 un caso di abuso segnalato al giorno
ANSA Eventi

Telefono Azzurro, nel 2022 un caso di abuso segnalato al giorno

Dossier diffuso in occasione del convegno 'La forza della Rete' sull'approccio multidisciplinare per combattere il fenomeno

ANSA Eventi

"Nei primi 10 mesi del 2022 Telefono azzurro attraverso il Servizio emergenza infanzia 114, promosso dal Dipartimento delle Politiche per la Famiglia e gestito da Telefono azzurro, e il Servizio di ascolto e consulenza 19696, ha gestito 231 casi con motivazioni relative all'abuso e sfruttamento offline e online, con una media di oltre 23 casi
gestiti al mese". E' uno dei dati principali della Fondazione Telefono azzurro contenuto nel Dossier diffuso in occasione del convegno "La forza della Rete. L'approccio multidisciplinare come strumento per combattere gli abusi sessuali", promosso nella Giornata internazionale dedicata alla Protezione di bambini e adolescenti contro lo sfruttamento e gli abusi sessuali.

"Nel dettaglio - si legge - le motivazioni relative all'area dell'offline sono state 180, (principalmente toccamenti e molestie) mentre le motivazioni relative all'area dell'online
sono 95, per un totale di 275". "Ogni singolo caso gestito - si spiega - infatti, può contenere molteplici motivazioni afferenti all'area dell'abuso e dello sfruttamento offline e
online e allo stesso modo ogni singolo minore aiutato può essere stato coinvolto in situazioni di pregiudizio sia off line che online". "Nell'arco temporale considerato, i minori aiutati dalla fondazione sono stati 271, quindi quasi uno al giorno".

"La regione europea ha visto negli ultimi anni un aumento incessante di materiale ritraente abusi e sfruttamento sessuale a danno di bambini e adolescenti. I nuovi
mezzi tecnologici hanno inoltre portato anche alla creazione di nuove forme di abuso e sfruttamento sessuale tramite le quali questo materiale viene prodotto e distribuito, dal Sexting e Sextortion al Grooming, alla visione di materiale pornografico da parte di bambini e adolescenti fino allo Child Sexual Abuse and Exploitation Material, che può contenere anche materiale autoprodotto dal bambino e dall'adolescente sotto coercizione", è l'arrame lanciato nel dossier.

"Questo trend - è evidenziato - si ripete anche nelle altre reti internazionali, come Internet. L'Internet Watch Foundation, che ha recentemente pubblicato il suo ultimo report
annuale sulle attività svolte durante il 2021, ha registrato un nuovo triste primato per quanto concerne la presenza di CSAM, Child sex abuse material. Delle 361.062 segnalazioni pervenute nel 2021 (in aumento del 20% rispetto al 2020), 7 su 10 (252.194, in aumento del 64% rispetto al 2020) contenevano effettivamente immagini di minorenni vittime di abusi sessuali". 

Le Nazioni Unite hanno proclamato il 18 Novembre il World Day for the Prevention and Healing from Child Sexual Exploitation, Abuse and Violence, tramite una risoluzione supportata dal Sierra Leone e la Nigeria e poi co-supportata da altri 110 paesi.

Telefono Azzurro si unisce, quindi, alla giornata internazionale istituita dalle Nazioni Unite per sensibilizzare su tale tematica sempre più urgente. La conferenza, dal titolo “La forza della rete: l’approccio multidisciplinare come strumento per combattere gli abusi sessuali” ha come focus centrale quello di sensibilizzare tutte le istituzioni e gli stakeholder impegnati nella tutela dell’infanzia e dell’adolescenza sull'importanza di creare una rete di fiducia intorno a loro, per garantire a tutti i bambini e agli adolescenti la protezione che meritano.

I due momenti, mattina e pomeriggio, benché separati, sono uniti da un fil rouge tematico, che parte da un approccio più nazionale e istituzionale fino ad affrontare il tema anche su scala internazionale. In questa discussione verrà coinvolto il mondo accademico, istituzionale e sociale per discutere dell’importanza dell’ascolto delle vittime da parte di tutti gli attori coinvolti nella tutela dei più piccoli.

Archiviato in


Modifica consenso Cookie