Turismo. Blu Hotels rilancia albergo confiscato a Mazara

Tra i 30 alberghi gestiti in Italia anche "Giardino di Costanza"

Redazione ANSA MAZARA DEL VALLO

(ANSA) - MAZARA DEL VALLO, 15 MAG - "Puntiamo entro la fine di giugno alla riapertura a pieno regime dei nostri alberghi, abbiamo aspettative importanti, e questo malgrado l'incertezza del covid abbia rallentato notevolmente le prenotazioni". Lo dice Nicola Risatti, presidente e amministratore delegato della "Blu Hotels", catena alberghiera con 30 strutture in tutta Italia che ha sede a Brescia e che in Sicilia, dal 2014, gestisce l'hotel "Kempinski - Il Giardino di Costanza", resort di lusso da 99 stanze di Mazara del Vallo (Tp), sequestrato nel 2012 dalla magistratura di Trapani a Giovanni Savalle, un fiscalista indicato dagli inquirenti come vicino al boss latitante Matteo Messina Denaro. Hotel che da allora viene gestito da un amministratore giudiziario, il commercialista di Sciacca Calogero Cracò che, tra i suoi compiti, ha anche quello di affidare il bene ad imprenditori specializzati allo scopo di garantirne il regolare funzionamento e la salvaguardia dei livelli occupazionali, così come disposto dal Tribunale di Trapani - Misure di prevenzione.
    Il risultato è stato il mantenimento in vita e il rilancio dell'attività alberghiera.
    Risatti oggi è tornato in Sicilia proprio per negoziare, con il dottor Cracò, il rinnovo del contratto di affitto di azienda alberghiera. "L'emergenza sanitaria da cui siamo reduci - dice Risatti - ha condizionato notevolmente anche il mondo della ricettività alberghiera. Il nostro settore è stato colpito in due fasi diverse: nel 2020 con un calo del fatturato che è stato compreso tra il 30 e il 40%, mentre successivamente, a partire dagli alberghi situati in montagna (dove com'è noto c'è stato il lockdown totale) gli affari si sono completamente azzerati".
    Ma adesso, con le riaperture che appaiono imminenti, secondo Risatti il turismo potrà ripartire con ottime prospettive, anche se è presumibile che quest'anno i visitatori principali saranno gli stessi italiani. "Noi - sottolinea il presidente di Blu Hotels - nel frattempo abbiamo fatto manutenzioni e investimenti sulle nostre strutture, con l'obiettivo di innalzarne la qualità".
    In merito a possibili ulteriori investimenti della Blu Hotels in Sicilia, Risatti ammette che oltre al "Kempinski - Il Giardino di Costanza" la sua società sta prendendo in considerazione eventuali ulteriori investimenti. "Riteniamo - spiega - che ci siano delle buone opportunità per svilupparci ulteriormente, anche se il problema principale in Sicilia è quello delle tariffe aeree, che purtroppo sono troppo alte". A questo proposito Risatti invoca un intervento delle autorità per calmierare i prezzi tuttora praticati dalle compagnie.
    Il "Kempiski - Il Giardino di Costanza" recentemente è stato anche location di uno degli episodi di "Màkari", la fiction di Rai 1 prodotta dalla Palomar con, protagonista, l'attore palermitano Claudio Gioè. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie