L'olio San Giuliano tra i 100 migliori al mondo

Azienda algherese premiata con il "Monocultivar Bosana"

L'olio San Giuliano di Alghero entra a far parte nella guida Evooleum dei 100 migliori oli extravergini al mondo con il "Monocultivar Bosana", prodotto simbolo dell'olivicoltura isolana. La giuria del concorso Evooleum, composta da 23 esperti altamente qualificati di diverse nazionalità, ha giudicato campioni di olio del raccolto 2020/2021 provenienti da tutto il mondo. Solo gli oli con un punteggio superiore a 85/100 hanno superato la rigida selezione e sono stati ammessi a far parte della guida Top 100.

Un riconoscimento impreziosito da una serie di altri premi conquistati dall'azienda Domenico Manca Spa, titolare del brand San Giuliano, capace di fare l'en plein al Berlin Global Olive Oil Awards aggiudicandosi cinque medaglie d'oro per gli extravergine Bosana, Fruttato, Primér, Biologico e l'Originale.

"Il percorso di valorizzazione della qualità dei nostri extravergini è stato meticolosamente pianificato con l'obiettivo di raggiungere l'eccellenza con investimenti continui in ricerca e sviluppo, come l'introduzione di un frantoio tra i più avanzati mai installati in Italia e l'implementazione del progetto visionario denominato Novolivo che prevede la messa a dimora di 600 nuovi ettari di oliveto", commenta l'amministratore delegato della Domenico Manca Spa, Pasquale Manca.

L'olio San Giuliano ha raccolto molti altri riconoscimenti negli ultimi due anni: nel 2021 è stato inserito nelle guide ai migliori extravergini di Gambero Rosso e Slow Food mentre nel 2020 ha conquistato ben 32 premi di qualità, ricevuti nelle più importanti competizioni internazionali. Successi registrati, tra i tanti, a New York, Los Angeles, Zurigo, Tokyo, Londra, Madrid, Bari e Gerusalemme.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie