Sardegna

Mondiali pesca in apnea, al via con liberazione 2 tartarughe

Arbatax, sabato si entra nel vivo con le gare

Mondiali di pesca in apnea, si entra nel vivo. Sessanta ragazzi degli Istituti comprensivi 1 e 2 di Tortolì hanno partecipato al Laboratorio Fishinf (plastic) for the planet per un momento di formazione culturale volto al rispetto ambientale e naturalistico. Il progetto promosso dalla Scuola apnea Sardegna (organizzatrice dei Mondiali) ha consentito la mappatura dei rifiuti sui fondali marini effettuata con i Gps dalle pescatrici e dai pescatori in gara durante l'esplorazione pre-gara dei fondali. Gli atleti delle Nazionali hanno marcato i punti di rinvenimento dei rifiuti sui fondali del campo gara. In questo contesto, un atleta italiano e un sudafricano hanno rinvenuto e liberato due tartarughe impigliate in reti abbandonate.

Dopo la cerimonia di apertura si parte ufficialmente sabato 18 alle 8:30 , e chiusura delle gare alle 16:30 con l'inizio delle operazioni di pesatura. Domenica 19 seconda giornata di gare sempre negli stessi orari e alle 19:30 la cerimonia di premiazione e chiusura con le marinerie locali e dj set. L'accesso del pubblico sarà regolato delle vigenti norme anti-Covid.

La campionessa di pesca in apnea, Alessia Zecchini, è la madrina dei mondiali.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie