Recovery: Ctm, 30 milioni per bus elettrici a Cagliari

Piano con e-filobus fino a Quartu S. Elena, linee per le spiagge

Il piano di ripresa e resilienza stanzia 30 milioni per la strategia di riconversione energetica e la mobilità elettrica del trasporto a Cagliari. "È una notizia dell'ultima ora che ci ha reso particolarmente felici. Possiamo dire seguendo questa strada che il futuro di Ctm è elettrico", afferma il direttore generale di Ctm, la società che gestisce servizio di trasporto pubblico locale nell'area di Cagliari, Bruno Useli, all'evento ANSA Abitare il futuro: quali infrastrutture per una mobilità sostenibile' dove descrive il piano per la graduale sostituzione di 300 mezzi diesel con altrettanti autobus elettrici, per la riconversione del deposito.

"Grazie a un'oculata gestione del bilancio in attivo di Ctm - dice Useli - cosa che non è affatto scontata nel nostro settore, il nostro presidente e il consiglio di amministrazione hanno deciso di adottare una strategia ambiziosa di investimenti e di rinnovo totale della flotta con investimenti di 156 milioni di euro". "L'ultima parte del progetto prevede l'acquisto di autobus ad idrogeno" mentre "il passo più immediato - dice il direttore - è la realizzazione di un BRT bus rapid transit di collegamento tra i comuni più vasti dell'area che serviamo, Cagliari e Quartu Sant'Elena con filobus totalmente elettrici e una frequenza di sette minuti e una linea veloce totalmente elettrica verso le spiagge".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie