Professioni

  1. ANSA.it
  2. Economia
  3. Professioni
  4. Fisco & Lavoro
  5. Inps: nel 2021 i redditi da lavoro salgono a 600 miliardi

Inps: nel 2021 i redditi da lavoro salgono a 600 miliardi

Rapporto, 'monte' autonomi risulta diminuito di oltre 5 miliardi

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 11 LUG - Il monte dei redditi e delle retribuzioni, corrispondente all'imponibile previdenziale, risulta assestato nel 2021 sopra i 600 miliardi, in modesto incremento in termini nominali, quindi rispetto al valore del 2019 (598,2 miliardi). In valore reale, depurato dall'inflazione, i redditi sono in calo. Lo si legge nel Rapporto annuale dell'Inps, presentato oggi alla Camera, secondo il quale in particolare risulta aumentato - rispetto al 2019 - il monte retributivo dei dipendenti (quasi quattro miliardi in più per l'insieme dei dipendenti privati e poco meno di due miliardi in più per i dipendenti pubblici) mentre il monte dei redditi dei lavoratori autonomi risulta diminuito di oltre 5 miliardi (-3,8%, sempre rispetto al 2019), perché nel 2021 non vi è stato alcun recupero. Significativa, invece, la crescita per i parasubordinati con quasi due miliardi in più sul 2019. Se teniamo conto dell'inflazione (2,0% tra 2019 e 2021), il livello complessivo dei redditi e delle retribuzioni in termini reali risulta, però, ancora inferiore a quello del 2019. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


      Modifica consenso Cookie