Professioni

Sostegni bis: Anc (commercialisti), caos, malgrado proroga

Approvato in Commissione Bilancio rinvio versamenti al 15/9

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 09 LUG - È stata approvata in commissione l'ultima stesura dell'emendamento al decreto Sostegni-bis, che dispone la proroga della scadenza di versamenti per i soggetti Isa al 15 settembre 2021, senza la previsione di alcuna maggiorazione, "a conclusione di un vortice di date presunte trapelate dalla stampa, al centro del quale, come di consueto, ci siamo trovati noi commercialisti, lasciati nella più totale incertezza a ridosso della scadenza, alle prese con modelli sempre più complicati e in vista delle ulteriori incombenze relative alle richieste del nuovo contributo a fondo perduto".
    Lo si legge in una nota dell'Anc, Associazione nazionale commercialisti. Il presidente del sindacato dei professionisti Marco Cuchel dà atto "al primo firmatario dell'emendamento Alberto Gusmeroli e al relatore Massimo Bitonci, ma anche agli altri sostenitori tra i quali Raffaele Trano, Gian Mario Fragomeli e Stefano Fassina, di aver tentato di portare la proroga al 30 settembre, così come previsto nella stesura originaria". Non si riesce a comprendere, va avanti, "il motivo per il quale abbia prevalso il parere negativo della Ragioneria, inspiegabile in quanto tale scadenza è stata prevista anche per altre annualità. Non c'erano, infatti, motivi oggettivi per non arrivare alla fine del mese, né di natura tecnica e tantomeno erariale, c'erano solo buone ragioni per farlo. Quelle settimane in più avrebbero dato a noi commercialisti un po' di respiro, visto il caos che ci attende tra modelli rompicapo, circolari da 539 pagine e invio delle nuove domande per i contributi a fondo perduto", chiude Cuchel. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


      Modifica consenso Cookie