Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV - Consiglio Veneto Consiglio designa presidente e nuovi amministratori di CAV

Rinviate le nomine per Veneto Sviluppo e Oras

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

(Arv) Venezia 4 ott. 2022 – Nuovi amministratori per la società Concessioni Autostradali Venete. Il Consiglio regionale del Veneto ha eletto presidente di Cav Monica Manto, direttore generale di Acquevenete e presidente di Viveracqua, il consorzio di 12 società idriche pubbliche. Il nuovo presidente della società per azioni costituita da Regione Veneto e Anas per gestire il Passante di Mestre, il tratto Padova-Mestre di A4, il raccordo Marco Polo e la tangenziale ovest di Mestre è stato scelto, con 35 preferenze su 47 votanti, tra i tre membri del Cda designati oggi dall’assemblea di palazzo Ferro Fini. La maggioranza – su proposta del presidente dell’intergruppo leghista Alberto Villanova - ha indicato e eletto, appunto, Monica Manto, e riconfermato Renzo Ceron, già consigliere di amministrazione di Cav ed ex sindaco di Nanto (rieletto con 33 preferenze). In quota opposizioni, su proposta di Vanessa Camani vicepresidente del Pd, fa ingresso nel consiglio di amministrazione di Cav Lucio Tiozzo (10 preferenze), già consigliere regionale, capogruppo del Pd nella IX legislatura ed ex sindaco di Chioggia.

Sono state invece rinviate le nomine dei nuovi amministratori della finanziaria regionale Veneto Sviluppo e del relativo collegio dei sindaci. L’assessore al bilancio e alla programmazione Francesco Calzavara ha giustificato la richiesta di rinvio per consentire una ulteriore riflessione sul ruolo della società per azioni e del suo asset economico in questa particolare congiuntura del Veneto.

Rinviato anche il provvedimento di nomina dei componenti collegio sindacale dell’ospedale riabilitativo in alta specializzazione di Motta di Livenza (ORAS), società pubblica di proprietà dell’Ulss 2 Marca Trevigiana e del comune di Motta di Livenza.

Il portavoce dell’opposizione Arturo Lorenzoni ha espresso sorpresa e disappunto per il rinvio di queste nomine previste all’ordine del giorno dei lavori, e in particolare per quelle relative al collegio sindacale di Oras. “Per il rinvio di questo punto può chiedere attorno a lei”, ha replicato il presidente dell’assemblea Roberto Ciambetti, mettendo ai voti la richiesta di rinvio, subito approvata a larga maggioranza dall’assemblea.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Modifica consenso Cookie