Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale FATTORETTO Srl

A tu per tu con Jesse Lingard, la nuova intervista di Calcio Inglese

FATTORETTO Srl

Ha dato un contributo essenziale alle performance del West Ham United, che ha potuto così raggiungere la top 6 della Premier League, tra i campionati più complessi e seguiti al mondo. È Jesse Lingard, il trequartista inglese che ha concorso al traguardo Europa League tagliato dagli Hammers. Momenti ricchi d’emozioni di cui il footballer ha parlato ai microfoni de Il Calcio Inglese, rubrica de L’Insider, famoso blog sportivo di Betway. Un’intervista in cui la visione del calcio s’unisce a curiosità sulla vita privata.

In prestito dal Manchester United, Jesse ha permesso agli Irons persino di sognare l’accesso alla Champions League, che si è dimostrata però un traguardo troppo ambizioso. È stato un binomio immediatamente vincente quello con la nuova maglia: nella partita d’esordio (in casa dell’Aston Villa) è andato a segno ben due volte.

È profondo il legame con lo United, Lingard ha superato le 100 presenze nel suo trascorso con i Red Devils. Eppure le ultime stagioni non sono state esaltanti, tanto da indurlo a cambiare ambiente, così da riscoprire il suo grande potenziale e vestire la maglia da titolare. A Londra le aspettative sono state soddisfatte da un ambiente che ha saputo ridargli fiducia, merito anche della capacità di David Moyes di riconoscerne le qualità tecniche.

Il clima giusto ha permesso a Jesse di esprimersi al meglio, chiudendo la stagione con nove reti e cinque assist. Risultati rilevanti non solo per il ruolino personale, ma anche, e per certi versi soprattutto, per le sorti del West Ham, che ora può rivivere le emozioni dell’Europa dopo due campionati che hanno portato a un decimo e 16esimo posto.

Le prestazioni sportive, che gli hanno assicurato i riflettori della Premier, hanno inevitabilmente deciso un incremento del valore di mercato di Lingard. Si è da poco conclusa infatti una stagione durante la quale ha segnato ogni 158 minuti (1.425 i minuti giocati complessivamente). Numeri che hanno richiamato l’attenzione di diverse squadre, tra cui il Milan.

Durante l’intervista rilasciata a L’Insider, il giocatore non si limita a raccontare i momenti chiave dell’ultima stagione, ma offre la sua visione del calcio del passato e di quello attuale, parlando, tra gli altri, dei campioni che hanno segnato il suo percorso professionale.

Tra quanti hanno inciso sulla decisione di avviare la carriera di giocatore troviamo Rooney e Beckham, ma anche Giggs e Scholes. “In particolare quest’ultimo mi ha colpito per il modo in cui giocava e fuori dal campo per la sua umiltà”, ha affermato nel corso dell’intervista. Restando in tema di talenti assoluti, ha ammesso di aver trascorso ore e ore su YouTube ammirando le prodezze di Iniesta.

Il classe ’92 inglese è entrato poi nel merito di tanti altri temi, come gli avversari più duri che ha affrontato, aspetti della vita privata, le principali passioni (oltre il calcio ovviamente) e i suoi goal più entusiasmanti. Ha composto anche la sua formazione ideale, di cui fanno parte Neuer, Pogba e Rashford.

Vuoi conoscere curiosità, gli obiettivi e la visione del calcio di Jesse Lingard? Scopri la nuova intervista rilasciata a L’Insider, visita https://blog.betway.it/.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale FATTORETTO Srl

Modifica consenso Cookie