Piemonte

Teatro:Dante fra le fiamme e le stelle racconta l'uomo poeta

Di e con Matthias Martelli. Regia di Bronzino per Stabile Torino

(ANSA) - TORINO, 06 OTT - Il Teatro Stabile di Torino celebra il sommo poeta con 'Dante fra le fiamme e le stelle', in prima nazionale, da domani al 24 ottobre al Teatro Gobetti, di e con Matthias Martelli, con la consulenza storica di Alessandro Barbero, e con la regia di Emiliano Bronzino, regista da sempre attratto dalla scienza e dalla storia, e neo direttore del Trg-Teatro Ragazzi e Giovani.
    In occasione del settecentesimo anniversario dalla morte, lo spettacolo vuole raccontare il Dante uomo, attraverso le sue opere e le fonti storiche che ci sono arrivate. Matthias Martelli, con il suo percorso di teatro 'giullaresco', è l'interprete migliore per avvicinare le nuove generazioni alla scoperta dell'opera e della vita di Dante. Mentre Emiliano Bronzino è il regista ideale per provare a trovare la sintesi scenica tra Storia e Teatro.
    Lo spettacolo ripercorre la vita di Dante, dall'infanzia all'esilio, dalla passione politica a quella amorosa, intrecciando gli eventi della sua esistenza con i versi della Vita Nova e della Divina Commedia, in una trama che mostra dietro la figura del poeta che ha inventato l'Italia, un uomo fragile e complesso, ricco di speranze e conflitti, profondamente diverso dalla figura che l'iconografia ci ha tramandato, capace di rendere eterne vicende personali e di sublimare la sua visione nei versi crudi e grotteschi dell'Inferno arrivando fino ai vertici del Paradiso.
    Lo spettacolo rafforza inoltre la collaborazione con Biennale Democrazia, manifestazione culturale della Città realizzata dalla Fondazione per la Cultura di Torino dedicata alla diffusione dei valori democratici. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie