Piemonte

Roggia Paltrenga inquinata nel Novarese,proseguono controlli

Al lavoro carabinieri forestali e tecnici Arpa

(ANSA) - NOVARA, 20 SET - Riprendono oggi i controlli per risalire ai responsabili dell'inquinamento della roggia Paltrenga, scoperto sabato nei pressi della cascina Pregalbè, in frazione Gionzana di Novara. A dare l'allarme, in seguito al quale sono intervenuti i carabinieri forestali e i tecnici dell'Arpa, era stato un abitante della zona che aveva visto galleggiare decine di pesci morti in mezzo a una strana schiuma.
    Il caso è solo l'ultimo verificatosi negli ultimi anni nella stessa roggia. La roggia arriva nei pressi della cascina dopo un lungo percorso, la sua acqua è alimentata anche da altri corsi d'acqua, fuori dal territorio comunale di Novara, e finisce in Lomellina, nel Pavese. Per gli addetti ai lavori quando si nota la schiuma è perché il contatto con l'aria è già avvenuto da qualche tempo, quindi l'inquinamento è avvenuto a monte, probabilmente ore prima della scoperta. Il canale è anche riserva di pesca e quindi bisognerà valutare anche gli eventuali danni al patrimonio ittico. I Carabinieri Forestale procedono per il reato di inquinamento ambientale e uccisione di animali.
    (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie