Piemonte

Musica: Jazz is dead, al Bunker tre giorni internazionali

Dal 10 al 12 settembre, ingresso gratuito riservato ai soci Arci

(ANSA) - TORINO, 31 AGO - Si avvicina Jazz is dead!, il festival dedicato alle sonorità più estreme e d'avanguardia del mondo jazz. Tre giorni di musica proveniente dal circuito internazionale e alternativo, tra nuove stelle della etno-psichedelia e colonne portanti del moderno free-jazz.
    L'ingresso è gratuito riservato ai soci Arci.
    Venerdì 10 settembre. La luce elettrica illumina gli animi.
    Elettronica con i live di Félicia Atkinson, artista interessante del panorama sperimentale internazionale, The Fruitful Darkness, formato dai fuoriclasse Gianni Gebbia / Tony Buck (The Necks), Andrea Ilian Tape, punta di diamante dell'omonima etichetta culto e il produttore Healing Force Project. Sabato 11 settembre. Luce solare che riscalda e suoni della terra e delle terre. Etnica con i live di Rhabdomantic Orchestra che presentano in anteprima il nuovo disco con la partecipazione di Maria Mallol Moya che uscirà per Agogo, Oaxaca, osannati da Gilles Peterson per l'ultimo lavoro "Onde di Sabbia" e Jolly Mare, tra i produttori elettronici più prolifici d'Italia che presenta il live "Logica Armonica". Chiude la serata il misterioso Dj'mbo From Gambia. Domenica 12 settembre. S accende la luce del cervello: il colpo di genio, l'estro degli improvvisatori, della libertà di scrittura ed esecuzione. Free con i live dei Frequency Disasters. Gli Hiedelem chiudono il festival: il duo formato da Attila Csihar, frontman e voce dei Mayhem e dei Sunn O))) cult bands del metal più estremo e da Balazs Pandi, tra i batteristi più ricercati dai grandi noisemaker internazionali, tra cui Merzbow, Thurston Moore e Keiji Haino. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie