Non provvede a figlia, ex calciatore Manfredini condannato

Camille ha 25 anni, 'sempre cercato ma non mi ha mai voluta'

(ANSA) - TORINO, 22 APR - Ha una figlia di cui si è sempre disinteressato e alla quale non ha mai voluto provvedere: con questa accusa Christian Manfredini, 46 anni, ex giocatore in varie squadre di calcio di serie A, oggi è stato condannato dal Tribunale di Torino, che lo ha riconosciuto colpevole violazione degli obblighi di assistenza familiare. Ad attivare l'azione giudiziaria è stata la figlia, Camille, oggi 25enne, laureata in ingegneria.
    "Io l'ho sempre cercato - racconta - ma lui non mi ha mai voluta né vedere né sentire. Mi ha persino bloccata su WhatsApp e sui social". Il giudice ha inflitto a Manfredini 2 mesi di reclusione in continuazione con una precedente condanna, pronunciata nel 2018, per il medesimo atteggiamento: la pena complessiva è ora di 10 mesi. Camille si è costituita parte civile con l'avvocato Alessandro Dimauro e ha ottenuto il diritto a un risarcimento per i danni non patrimoniali e una provvisionale di 2000 euro. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie