Percorso:ANSA > Nuova Europa > Altre News > Serbia e Kosovo raggiungono accordo su 'guerra delle targhe'

Serbia e Kosovo raggiungono accordo su 'guerra delle targhe'

Intesa a Bruxelles per de-escalation crisi nel Nord

30 settembre, 13:13
(ANSA) - BELGRADO, 30 SET - "Abbiamo un'intesa! Dopo due giorni di intensi negoziati, è stato appena raggiunto un accordo di de-escalation e sulla via da seguire" nel prossimo futuro. Lo rende noto via Twitter Miroslav Lajcak, rappresentante speciale dell'Ue per il dialogo Belgrado-Pristina, annunciando un'intesa tra Belgrado e Pristina sulla cosiddetta 'guerra delle targhe' che ha infiammato il Nord del Kosovo e le relazioni Serbia-Kosovo negli ultimi giorni.

Lajcak ha postato sul social anche il testo dell'intesa.

Secondo quanto si legge nell'accordo, è prevista la rimozione delle barricate dei dimostranti serbi in contemporanea con il ritiro delle forze speciali di polizia kosovare. Il ritiro avverrà a partire dalla mattina del 2 ottobre e si concluderà nella serata dello stesso giorno.

Simultaneamente, osservatori della Kfor, la missione Nato in Kosovo, saranno dispiegati ai valichi di Jarinje e Brnjak per monitorare la situazione e vi rimarranno per circa due settimane. A partire dal 4 ottobre, si legge nel testo postato da Lajcak, entrerà in vigore un regime temporaneo che prevede l'apposizione di adesivi sulle targhe 'contese', fino al raggiungimento di una intesa permanente sul tema. Su questo fronte sarà attivato un gruppo di lavoro tra Serbia, Kosovo e Ue per trovare appunto una soluzione definitiva. Il primo incontro del gruppo di lavoro è in agenda il 21 ottobre a Bruxelles.

(ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati