Percorso:ANSA > Nuova Europa > Ucraina > Porti: D'Agostino, Trieste segue linea atlantista Governo

Porti: D'Agostino, Trieste segue linea atlantista Governo

'Traffici scalo in crescita nonostante mondo viva shock'

29 giugno, 18:10
(ANSA) - TRIESTE, 29 GIU - Il Porto di Trieste "segue la linea totale del Governo che sembra essere atlantista". Lo ha affermato il presidente dell'Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico Orientale, Zeno D'Agostino, in merito ad alcune polemiche conseguenti all'aumento dei traffici ferroviari nello scalo che hanno coinvolto anche la cinese Cosco.

"C'è una guerra - ha sottolineato D'Agostino, a margine di un incontro - e c'è chi sta da una parte e chi dall'altra. Questo il nostro Governo lo sa bene. L'Autorità portuale è lo Stato. E' chiaro che lo Stato non va a fare nessun tipo di accordo con soggetti che in questo momento sembrano stare dalla parte opposta rispetto alla nostra. Posizioni ufficiali non ci sono, ma sappiamo bene da che parte sta l'Italia. E Italia e Governo significano anche Autorità" portuale. Nel dettaglio, ha aggiunto, "non stiamo parlando di investimenti, ma di 4 treni su 250 e sono merci che passano dal nostro porto. Noi seguiamo la linea totale del nostro governo che sembra essere atlantista. Da questo di punto di vista l'Autorità di Sistema vigila e, se ci sono preoccupazioni in merito, abbiamo informazioni per poter vigilare su queste cose".

Parlando poi dei traffici del Porto, D'Agostino ha sottolineato che "crescono molto bene. Per fortuna, ma anche purtroppo, quando il mondo vive shock noi cresciamo: siamo un sistema costruito in modo da dare garanzie nei momenti più critici. Il mondo va sempre più verso la criticità e i porti di Trieste e Monfalcone continuano a crescere". (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati