Test di riapertura discoteca, il Fabrique chiede di poterlo fare

Esperimento per la ripartenza

(ANSA) - MILANO, 16 MAG - Come a Barcellona hanno già fatto, come al Praia di Gallipoli (che però è una discoteca all'aperto) faranno il 5 giugno: anche il Fabrique di Milano ha proposto una riapertura sperimentale. Un modo per valutare come poi si potrà riaprire definitivamente terminata la campagna vaccinale.
    Ancora certezze non ci sono, ma il protocollo presentato dallo storico locale milanese al Comune prevede l'ingresso di oltre duemila persone, a condizione che abbiano già fatto il vaccino e il richiamo o un tampone negativo eseguito nelle 36 ore precedenti al concerto (che potranno eseguire anche all'ingresso). Tutti tracciati e tutti disponibile a rifare un tampone a sei giorni di distanza.
    "Abbiamo presentato l'istanza per fare l'esperimento al Comune di Milano, come primo referente e per ora non abbiamo avuto risposta" spiegano dallo spazio concerti che aveva proposto di aprire a 2.500 spettatori a fine maggio per due giorni, il venerdì e il sabato. Quindi per ora non c'è nulla di organizzato. "Noi siamo pronti e attendiamo fiduciosi un segnale" aggiungono.
    Dal canto suo, il Comune ha inviato la richiesta, con i dettagli del protocollo da seguire per questa apertura sperimentale, al prefetto Renato Saccone che il 28 aprile l'ha trasmessa al ministero dell'Interno.
    Le due date proposte erano quelle del 22 e 23 maggio (difficile pensare ci siano i tempi, tenendo conto che il 23 maggio coincide anche con la fine del campionato di calcio vinto dall'Inter) e del 28 e 29 maggio. L'orario nel rispetto del coprifuoco, con deflusso del pubblico dalle 21. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano



        Modifica consenso Cookie