Albertini, pronto a fare vice di Fabio Minoli

Ex sindaco ribadisce il no a correre e lancia il 'suo' candidato

(ANSA) - MILANO, 16 MAG - Gabriele Albertini ha spiegato che non intende candidarsi per il centrodestra a sindaco di Milano, ma è pronto a fare il vicesindaco "di una figura come quella di Fabio Minoli". L'ex sindaco elenca le qualità di Minoli, attuale capo comunicazione di Bayer Italia, ex direttore relazioni esterne di Confindustria e deputato di Forza Italia dal 2001 al 2006.
    "E' stato coordinatore cittadino di Fi, deputato e fondatore dei club azzurri e quindi ha anche una sensibilità politica. Ma - ha aggiunto - è anche uno che non vive di politica e quindi ha la garanzia di essere in contatto con la realtà". "Ha dimostrato di poterne fare a meno - ha sottolineato Albertini - e di poter scegliere con indipendenza. Potrebbe essere la persona giusta".
    Ai partiti, l'ex sindaco ha già fatto il suo nome, o per lo meno "Giancarlo Giorgetti - ha raccontato - mi ha chiesto un nome.
    Gli ho fatto quello di Minoli e lui ha apprezzato".
    "E' chiaro che loro volevano che corressi ma oggi il vecchio leone, visto che non può dare il cattivo esempio - ha concluso - può almeno dare dei consigli. come canta De Andrè e per me Minoli è un ottimo candidato. Di lui si può dire quello che Salvini ha detto di me: 'Sfido chiunque a dirmi di che partito è Albertini". "Molto lusingato dell'endorsement": non si sbottona più di tanto Fabio Minoli, l'ex deputato di Forza Italia, direttore comunicazione di Bayer Italia che Gabriele Albertini ha indicato come possibile candidato a sindaco di Milano per il centrodestra.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano



        Modifica consenso Cookie