Liguria

Sarzana riduce la Tari dal 40 al 100%

Ponzanelli, sosteniamo chi ha vissuto difficoltà lockdown

 Il Comune di Sarzana riduce la Tari dal 40% fino all'esenzione totale del 100% per molte attività.
    "Un intervento - si legge nella nota del Comune - varato in sostegno del tessuto economico cittadino nonostante un disallineamento nei conti causato da un errore informatico".
    L'esenzione sulla Tari sarà del 40% per musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto, alberghi con e senza ristorante, negozi commerciali e botteghe di abbigliamento, calzature, librerie, cartolerie, ferramenta e altri beni durevoli, negozi particolari quali la filatelia, tende e tessuti, tappeti, cappelli e ombrelli, antiquariato, banchi di mercato per beni durevoli. Non solo, sempre il 40% di riduzione è riservato anche alle attività artigianali come parrucchiere, barbiere ed estetista, ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, pub, bar, caffè, pasticceria, banchi di mercato generi alimentari. Esenzione totale, invece per palestre, cinema, teatri, discoteche, night club e impianti sportivi.
    "Nell'anno più difficile abbiamo voluto sostenere chi ha vissuto la pandemia e il lockdown con più difficoltà - ha detto il sindaco di Sarzana Cristina Ponzanelli-. Trasparenza e volontà di affrontare i problemi di oggi e del passato sono le nostre vie maestre" (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      MyWay Autostrade per l'Italia
      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie