Open d'Italia: Celli esodio da prof, "ho qualità per vincere"

Il romano al debutto tra i big cerca nuova impresa

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 13 SET - "E' stato un anno fantastico, ricco di emozioni indimenticabili che porterò dentro di me per il resto della vita. Giocare la 150esima edizione del The Open, a St. Andrews, in Scozia, è stato qualcosa d'incredibile. Sono pronto a fare il mio debutto da professionista e giocherò per vincere". Questa la carica di Filippo Celli che, dopo una brillante carriera da amateur si prepara a fare il debutto da professionista proprio all'Open d'Italia, in programma dal 15 al 18 settembre al Marco Simone Golf & Country Club di Guidonia Montecelio (Roma) che, nel 2023, ospiterà la Ryder Cup.
    "Con il mio coach - ha aggiunto Celli -, Alberto Binaghi, abbiamo pensato che giocare il mondiale a squadre per dilettanti, prima di passare al professionismo, fosse la scelta migliore. Abbiamo avuto ragione, il successo nel mondiale a squadre - con Pietro Bovari e Marco Florioli - il primo nella storia dell'Italia, è stato magico. Ora arriva l'Open d'Italia.
    Rispetto allo scorso anno sono più maturo a livello mentale, ho acquisito consapevolezza e ho tutte le qualità per provare a vincere questo torneo. Scenderò in campo per dare il massimo e per divertirmi. Il campo è in condizioni perfette e mi piace molto. Il field è di qualità, comunque vada sarà un esordio da professionista indimenticabile. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA