DIRETTA EUROPEI

Risultato finale
Italia4
3Inghilterra

Mancini ha 3 punti fermi, Chiesa, Jorginho e Verratti

Verso conferma dell'11 anti-Spagna, ct studia mosse anti-inglesi

Redazione ANSA FIRENZE

Nel ritiro di Coverciano l'Italia di Roberto Mancini ha iniziato a preparare nei dettagli la finale degli Europei, domenica a Wembley contro l'Inghilterra.
    Se ieri è stata una giornata di scarico, dopo la semifinale vinta contro la Spagna, oggi gli azzurri sono scesi in campo per lavorare in vista della sfida contro gli inglesi, che avranno dalla loro il fattore campo e gran parte dei 60mila spettatori presenti.
    Al mattino Chiellini e compagni hanno svolto un allenamento sul campo, cercando di migliorare alcuni concetti cari a Mancini, come il possesso palla e il pressing sugli avversari, sempre cercando di mantenere il controllo del gioco. Avversari che poi sono stati studiati anche al video, per capire come attaccare la nazionale di Southgate e trovare le giuste contromisure a giocatori come Kane e Sterling, match winners delle sfide con Ucraina e Danimarca.
    Nel pomeriggio, invece, gli azzurri sono scesi sui campi di Coverciano alle 19, non prima a causa delle alte temperature che in questi giorni si registrano anche a Firenze, per una seduta atletica e tattica. Mancini con tutto il suo staff tecnico sta valutando qualsiasi dettaglio, per essere pronto all'appuntamento con la storia a Wembley.
    Per quanto riguarda la formazione che affronterà l'Inghilterra, è probabile che alla fine Mancini decida di schierare lo stesso undici iniziale che ha affrontato la Spagna in semifinale.
    Quindi a centrocampo spazio ancora a Verratti e Jorginho, che assieme a Barella dovranno accendere e accelerare il gioco degli azzurri, con Locatelli e Pessina che verranno utili a gara in corso. In difesa ci sarà la conferma di Emerson Palmieri al posto dell'infortunato Spinazzola (che dopo l'operazione al tendine d'Achille dei giorni scorsi domenica sarà a Wembley a sostenere i compagni) con Chiellini e Bonucci al centro della difesa e Di Lorenzo sulla fascia pronto alla sfida contro Sterling.
    Anche in attacco non sono previste novità particolari, perché si va verso la conferma al centro di Ciro Immobile con Lorenzo Insigne e Federico Chiesa, quest'ultimo punto fermo della squadra insieme a Jorginho e Verratti, ai fianchi. Proprio Chiesa e Insigne, con i loro 'strappi', potranno dare maggior incisività e la superiorità numerica al gioco degli azzurri, pronti a concretizzare le azioni gol che saranno create. Mancini avrà a disposizione anche l'allenamento di domani (sempre alle 19) ma le scelte di formazione, per conquistare il titolo europeo sembrano essere già state decise. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie