DIRETTA EUROPEI

Risultato finale
Italia4
3Inghilterra

Europa pazza di Jorginho, Chelsea lo blinderà

Inter aspetta Eriksen, ma futuro è rebus. Balotelli in Turchia

Redazione ANSA ROMA

 Il rigore decisivo segnato alla Spagna, la corsa verso i compagni e quelle voci che diventano sempre più insistenti sul Pallone d'Oro: Jorginho è senza dubbio uno dei protagonisti indiscussi di Euro 2020 e lo sarà anche nei prossimi mesi di mercato. Il Napoli di Spalletti ci aveva fatto un pensierino per un suo possibile ritorno, ma le prestazioni con l'Italia non hanno fatto altro che accrescere il valore del giocatore del Chelsea, che diventa fuori budget per la squadra di De Laurentiis e per la stragrande maggioranza dei club europei. "Vale 50 milioni" ha detto il suo agente Joao Santos, ma la priorità ad oggi è una sola: rinnovare con il Chelsea. "Il nostro primo pensiero è parlare con Marina Granovskaia per estendere il contratto. E' un momento importante della sua carriera, lo aspettava da 20 anni" ha continuato il suo procuratore che svela anche come qualche chiamata da alcune società sia già arrivata. "D'altronde di estimatori ne ha molti - le parole di Santos -. Dal Psg al City di Guardiola che già nel 2018 aveva provato ad acquistarlo. All'epoca sembrava tutto fatto con il Napoli, poi Sarri andò al Chelsea e la trattativa con i Citizens saltò, con Jorginho che firmò con per i Blues".
    Il contratto del regista azzurro scade nel 2023 e non appena finito l'Europeo l'obiettivo di Abramovic sarà prolungarlo di almeno altre due stagioni. Fondamentale, invece, per l'idea di calcio di Simone Inzaghi all'Inter, sarebbe stato Eriksen. "Mi è dispiaciuto tantissimo per quello che gli è successo era un giocatore su cui contavo. Lo aspetto comunque ad Appiano" ha detto il nuovo allenatore nerazzurro in sede di presentazione.
    La società lo ha già sostituito con Calhanoglu, ma dopo l'Europeo saranno fondamentali i nuovi accertamenti che aspettano il danese. Tutto è legato al defibrillatore impiantato e che se verrà confermato come fondamentale per aiutare il cuore del calciatore, renderà impossibile ottenere l'idoneità sportiva in Italia. A quel punto la cessione in Inghilterra, Olanda o Danimarca resta la soluzione più quotata, in quanto paesi con parametri meno rigidi circa l'ottenimento dell'idoneità sportiva.
    Intanto il Milan ha raggiunto l'accordo con Calabria per il rinnovo. Via libera anche con Tonali: al Brescia andranno 7 milioni più 3 di bonus oltre al cartellino di Olzer per il riscatto del giocatori. A tutto questo si aggiungono i 10 milioni già versati dai rossoneri dodici mesi fa per il prestito oneroso. Oggi il centrocampista è anche passato da Casa Milan per la firma che lo legherà fino al 2025 in rossonero e fondamentale per la chiusura della trattativa è stata anche e soprattutto la volontà del ragazzo che ha rinunciato a un milione e mezzo di ingaggio per facilitare la chiusura dell'operazione. Ufficiale, invece, la nuova avventura di Balotelli in Turchia: ripartirà dall'Adana Demirspor, club con il quale ha firmato un contratto triennale.
    Capitolo Roma: nonostante le partenze di Under e Oau Lopez, andati al Marsiglia, non si sbloccano le trattative per Rui Patricio e Xhaka. Smalling ha detto no all'Everton, così come negativa è stata la risposta di Ranieri allo Spezia, che gli aveva offerto la panchina. Così ora i liguri sono andati su Thiago Motta. Il Psg ha offerto 40 milioni al Napoli, ma De Laurentiis ha respinto la proposta. Felipe Anderson è sempre più vicino alla Lazio, che insiste anche per Brandt del Borussia Dortmund. Vavro per ora rimarrà, perché Sarri vuole valutarlo in ritiro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie