Enria, con stop energia possibile recessione in 2023

Presidente del Consiglio di vigilanza Bce in audizione al Parlamento europeo

Redazione ANSA
BRUXELLES - "L'attuale contesto" è "caratterizzato da una maggiore volatilità e da valutazioni azionarie inferiori, poiché i mercati prevedono che la redditività e la qualità degli attivi delle banche potrebbero essere influenzate da sviluppi macroeconomici avversi. Le proiezioni macroeconomiche dello staff dell'Eurosistema di giugno 2022 introducono per la prima volta uno scenario al ribasso che comporta una possibile recessione nel 2023 a seguito di interruzioni dell'approvvigionamento energetico dell'area dell'euro". Lo ha detto Andrea Enria, presidente del Consiglio di vigilanza della Bce, in audizione in commissione Affari economici al Pe.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: