Economia sostenibile, nuovi obblighi di trasparenza per le imprese

'Dichiarazione dati aziende equiparata a quella finanziaria'

Redazione ANSA

BRUXELLES - Via libera definitivo dell'Eurocamera alla direttiva sulla comunicazione societaria sulla sostenibilità (Csrd, Corporate Sustainability Reporting Directive) con 525 voti favorevoli, 60 voti contrari e 28 astensioni. "Le nuove norme, già concordate con i governi Ue, renderanno le imprese più responsabili nei confronti dei cittadini, obbligandole a pubblicare regolarmente i dati relativi al loro impatto sociale e ambientale. Ciò dovrebbe ridurre il greenwashing, rafforzare l'economia sociale del mercato Ue e gettare le basi per standard di trasparenza sulla sostenibilità a livello mondiale", si legge in una nota dell'Eurocamera.

Le norme affrontano le carenze della legislazione attuale sulla dichiarazione di informazioni non finanziarie (Non-Financial Reporting Directive), percepita come largamente insufficiente. La direttiva introduce obblighi di trasparenza più dettagliati sull'impatto delle imprese sull'ambiente, sui diritti umani e sugli standard sociali, sulla base di criteri comuni in linea con gli obiettivi climatici dell'Ue. La Commissione adotterà la prima serie di norme entro giugno 2023. Le imprese saranno soggette a controlli e certificazioni indipendenti per assicurare che i dati forniti siano affidabili. La dichiarazione sulla sostenibilità sarà equiparata a quella finanziaria permettendo agli investitori di disporre di dati comparabili e attendibili. Inoltre, dovrà essere garantito l'accesso digitale alle informazioni sulla sostenibilità.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie