Dombrovskis, 'sostegni a pioggia su energia cattiva idea'

'Proteggere tutti non è possibile, concentrarsi su vulnerabili'

Redazione ANSA
STRASBURGO - "Dobbiamo tutelare le famiglie più vulnerabili e le aziende. Non sarà possibile proteggere tutti dalle conseguenze economiche della guerra in Ucraina, però il settore pubblico deve proteggere quelli più esposti all'innalzamento dei prezzi". Lo ha detto il vicepresidente della Commissione Ue Valdis Dombrovskis intervenendo alla Plenaria dell'Eurocamera.
"Il nostro sostegno deve essere mirato: dal ridurre ai consumi a pensare a un tetto ai prezzi fino alla tassa sugli extra-profitti. Dare sostegni a pioggia a tutti non sarebbe una buona idea perché farebbe aumentare i prezzi ulteriormente e indebolirebbe l'economia"; ha spiegato.
"Gli Stati membri devono anche loro fare la loro parte. Le politiche di bilancio devono essere coordinate, vuol dire pensare a sostegni mirati e compatibili con le politiche di bilancio, che non mettano sotto pressione i prezzi", ha sottolineato il vice presidente della Commissione.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie