Parlamento Ue, 'l'Eurocamera abbia potere d'iniziativa legislativa'

'Il Consiglio e la Commissione hanno ostacolato i poteri di Strasburgo'

Redazione ANSA

STRASBURGO - Il Parlamento europeo chiede una riforma del processo legislativo che dia agli eurodeputati il diritto di proporre atti legislativi. Con una relazione adottata con 420 voti favorevoli, 117 contrari e 35 astensioni l'Eurocamera ha chiesto di negoziare un nuovo accordo interistituzionale con la Commissione Ue e il Consiglio Ue affinché gli venga garantito il cosiddetto potere d'iniziativa e siano evitate situazioni di stallo come quando il Parlamento utilizza il suo diritto di iniziativa su questioni istituzionali.

Nel testo gli eurodeputati lamentano che "il Consiglio e la Commissione hanno ostacolato i già insufficienti poteri legislativi del Parlamento" come nel caso della mancanza di un seguito significativo da parte del Consiglio all'attivazione da parte del Parlamento della procedura di cui all'articolo 7 e l'assenza di una risposta adeguata da parte della Commissione nella maggior parte delle occasioni in cui il Parlamento ha proposto atti legislativi.

Gli eurodeputati sottolineano inoltre altri esempi di squilibrio istituzionale quali la mancata ratifica dell'ultima riforma della legge elettorale, il rifiuto del Consiglio di negoziare sul diritto d'inchiesta del Parlamento, l'assunzione di fatto di diritti legislativi da parte del Consiglio europeo nello spazio di libertà, sicurezza e giustizia e infine la mancanza di una risposta adeguata alla proposta del Parlamento di un meccanismo globale per la protezione dei valori dell'Ue.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie