L'Eurocamera chiede agli Usa di garantire il diritto all'aborto sicuro

'La Corte suprema tuteli donne e diritti umani'

Redazione ANSA

STRASBURGO, 09 GIU - Secca condanna del Parlamento europeo al deterioramento dei diritti e della salute sessuale negli Stati Uniti e nel resto del mondo. In un testo non legislativo adottato con 364 voti favorevoli, 154 contrari e 37 astensioni gli eurodeputati chiedono un accesso sicuro all'aborto, ricordando alla Corte Suprema degli Stati Uniti l'importanza di sostenere la storica decisione Roe v. Wade (1973) che protegge il diritto all'aborto nella Costituzione degli Stati Uniti.

Il Parlamento incoraggia inoltre il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, e la sua amministrazione a garantire l'accesso all'aborto sicuro e legale, ribadisce l'appello al governo del Texas di abrogare rapidamente la legge 8 del Senato e chiedono a diversi altri Stati americani con leggi analoghe di allineare la loro legislazione con i diritti umani delle donne tutelati a livello internazionale. Sul fronte interno, gli eurodeputati esortano i Paesi Ue a depenalizzare l'aborto, eliminare e combattere gli ostacoli al suo accesso sicuro e legale, all'accesso all'assistenza sanitaria senza discriminazione alcuna. Il testo sottolinea inoltre che il personale medico non deve negare alle donne l'assistenza all'aborto per motivi religiosi o di coscienza, poiché ciò mette a repentaglio la vita della paziente.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie