Dibattito al Parlamento europeo sui piani di rilancio Ue e Usa

In commissione bilanci dell'Eurocamera la responsabile Usa Young

Redazione ANSA

BRUXELLES - La commissione per i bilanci del Parlamento europeo ha discusso oggi con la responsabile del bilancio dell'amministrazione statunitense Shalanda Young sulle somiglianze e le differenze tra i piani di rilancio degli Usa e dell'Ue.

Young, direttore ad interim dell'Ufficio di gestione e bilancio dell'amministrazione Biden, ha aperto la discussione fornendo una panoramica del processo del bilancio Usa, dello stato di avanzamento e della proposta di bilancio 2022, soffermandosi sull'American Rescue Plan per combattere la pandemia, l'American Jobs Plan per le infrastrutture e l'American Families Plan per gli investimenti nella classe media, concentrandosi sull'istruzione e la cura dei bambini.

Gli eurodeputati hanno sollevato le questioni del finanziamento dei piani di ripresa dell'Unione e degli Stati Uniti e delle priorità di spesa, evidenziando le priorità dell'Ue come la transizione verde o digitale. Per quanto riguarda il rimborso dei fondi necessari per la ripresa, che l'Ue intende prendere in prestito sui mercati finanziari, gli eurodeputati hanno ricordato la prevista introduzione di nuove fonti di entrate per l'Ue che porteranno ad una tassazione più equa, o che serviranno alla lotta contro il clima. I membri della commissione hanno anche toccato gli aspetti sociali di entrambi i piani e le metodologie usate per vagliare i progressi verso il raggiungimento dei diversi obiettivi in essi fissati. Young ha sottolineato che i piani Usa sono incentrati sull'equità fiscale e, più in generale, che "dopo decenni di disinvestimento il nostro budget ora richiede investimenti", per i cittadini, nelle infrastrutture e nell'azione per il clima. Per quanto riguarda le preoccupazioni menzionate in merito all'inflazione o al rischio di un aumento dei tassi di interesse in futuro, Young ha ricordato agli eurodeputati che si tratta di una questione a parte, trattata dalla Federal Reserve statunitense. Ma con i tassi di interesse bassi al momento, non approfittarne sarebbe una "storica occasione mancata".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie