Eurodeputati, il Consiglio Ue sostenga la prospettiva europea della Bosnia

Su concessione dello status di candidato

Redazione ANSA

BRUXELLES - Il Consiglio europeo continui a sostenere la prospettiva europea della Bosnia-Erzegovina e invii un "messaggio politico positivo sulla concessione dello status di candidato". Lo chiedono gli europarlamentari della commissione Esteri nella relazione sulla Bosnia-Erzegovina, adottata con 50 voti favorevoli, 8 contrari e 12 astensioni.

Gli eurodeputati riconoscono "i passi compiuti dal governo" bosniaco su "alcuni aspetti chiave del rapporto della Commissione" e invitano le autorità ad accelerare con le riforme richieste dall'Ue, specialmente "nei settori del funzionamento democratico, dello stato di diritto, dei diritti fondamentali e della pubblica amministrazione". Nel testo si ribadisce il "forte sostegno alla sovranità, integrità territoriale e alla indipendenza" della Bosnia-Erzegovina, condannando "qualsiasi iniziativa volta a minare lo Stato e i valori costituzionali del Paese".

Gli europarlamentari esprimono, infine, preoccupazione per le "crescenti pressioni migratorie che hanno portato a difficili condizioni umanitarie" per i migranti e chiedono una "risposta nazionale strategica e coordinata" per migliorare la gestione delle frontiere e garantire un'adeguata capacità di accoglienza in tutto il Paese.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie