Parlamento Ue, affrontare il conflitto d'interessi del premier ceco su fondi europei

Ok della commissione controllo bilanci alla risoluzione su Babis

Redazione ANSA

BRUXELLES - Il premier ceco Andrej Babis è in conflitto di interessi e non dovrebbe essere coinvolto nelle decisioni legate al bilancio dell'Ue fintanto che il gruppo Agrofert, destinatario di fondi Ue, risulterà a lui collegato. Lo chiedono i deputati della commissione controllo dei bilanci dell'Europarlamento, sottolineando che la società deve rimborsare i sussidi Ue e nazionali ricevuti. Con una mozione approvata con 26 voti favorevoli, nessun contrario e 4 astensioni, gli eurodeputati invitano la Commissione "ad affrontare questo conflitto di interessi insieme alle relazioni sull'influenza del Primo ministro sui media cechi e sul sistema giudiziario", si legge in una nota. Gli eurodeputati "ritengono inaccettabile che il primo ministro ceco sia stato, e sia ancora attivamente, parte dei negoziati del Consiglio sul bilancio e sui programmi dell'Ue, compresi i negoziati sulla politica agricola comune, pur continuando a ricevere i pagamenti agricoli dell'Ue tramite le società del gruppo Agrofert".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie